La patente card è valida per l’imbarco sui voli nazionali

Hai appena preso la patente in formato card e stai per partire per le vacanze estive? Ricorda che puoi utilizzarla anche come documento di identità per imbarcarti sui voli nazionali!

Le patenti in formato card, rilasciate a partire dal 1999, stanno gradualmente sostituendo le classiche patenti in tessuto color rosa. I vantaggi di questo formato sono molteplici, come ad esempio la maggiore resistenza all’usura e la migliore praticità nel conservarla nel portafogli, date le sue dimensioni più contenute. Ma la patente card porta con sé anche altri vantaggi, come confermato dalla Polizia di Stato sul proprio sito web ufficiale.

La patente card è infatti riconosciuta anche come documento di identità, valido per imbarcarsi sui voli nazionali! Nella comunicazione ufficiale della Polizia di Stato si specifica inoltre che, esclusivamente nel territorio italiano, la patente card è idonea anche come documento di riconoscimento in caso di fermi di controllo da parte della Polizia stessa.

Ma attenzione! La patente card non è riconosciuta come documento per imbarcarsi sui voli interazionali. E non è riconosciuta come documento di identità fuori dal territorio italiano. Per questo, quando si viaggia in Europa o nel mondo, è sempre necessario portare con se un altro documento di riconoscimento. Per gli extracomunitari, invece, la patente di guida va sempre esibita con il passaporto e il permesso di soggiorno.