Patente Nautica


Organizziamo Corsi per le Patenti Nautiche, nelle seguenti modalità:

  • ENTRO 12 MIGLIA
  • OLTRE 12 MIGLIA
  • VELA
  • MOTORE

Regolamento sulla disciplina delle patenti nautiche

Dal D.P.R. n.431 del 9 ottobre 1997 - G.U. n.293 del 17 dicembre 1997

Le disposizioni del presente regolamento disciplinano il rilascio, la convalida, la revisione e la revoca delle abilitazioni per il comando e la condotta delle unità da diporto, comprese le navi da diporto. Le abilitazioni per il comando e la condotta delle unità e delle navi da diporto sono denominate patenti nautiche. Chi assume il comando di una unità da diporto di lunghezza superiore ai 24 metri, deve essere in possesso della patente per nave da diporto di cui all’art. 4

Le Patenti Nautiche di Cat. A, conseguibili da chi ha compiuto 18 anni, per il comando e la condotta delle unità da diporto aventi una lunghezza fino a 24 metri, sono rilasciate per le seguenti specie di navigazione:

  • a) entro dodici miglia dalla costa: acque interne e in mare – quando a bordo sia istallato un motore di cilindrata superiore a 750 cc. (2T), o a 1000 cc. (4T f.b.), o a 1300 cc. (4T e.b.), o a 2000 cc. (diesel), comunque con potenza superiore a 30KW o a 40,8 CV. 
  • b) senza alcun limite dalla costa: senza prescindere dalle caratteristiche del mezzo nautico a vela o a motore. 

A richiesta, dichiarata nella domanda d’esame, l’esame può essere limitato alla sola unita a motore e, successivamente, con la sola prova pratica di vela, può essere esteso anche alla vela

Autorità che rilasciano le Patenti Nautiche

Per tutti i tipi di Patenti Nautiche: 

  • Capitanerie di Porto e Uffici Circondariali Marittimi

Patenti Nautiche per navigazione entro le 12 m. dalla costa: 

  • M.C.T.C.: Patenti Nautiche di Cat. A

Domanda d’esame: 

in duplice (una in bollo) su apposito modulo, corredata da certificato medico, due foto/tessera e dall’attestazione del versamento tassa ammissione esami. Copia della domanda, vistata, protocollata e restituita all’interessato, costituisce (con documento di identità) autorizzazione provvisoria (valida tre mesi, prorogabile) per le esercitazioni pratiche, purché a bordo vi sia, in funzione di istruttore, persona munita di patente conseguita da oltre tre anni e non, inferiore a quella che l’interessato aspira a conseguire.

 
Dichiarazione di disponibilità - Calendario degli esami: 

Le prove d’esame non possono essere sostenute prima di 30 giorni dalla data dell’autorizzazione provvisoria e senza che prima non si sia provveduto a dichiarare la propria disponibilità presso l’ufficio cui si e presentata domanda, cui verranno contestualmente consegnate le attestazioni di versamento tassa rilascio patente, costo del relativo stampato e della marca da bollo da applicare alla stessa. Alla dichiarazione di disponibilità fa seguito la convocazione del candidato a sostenere gli esami. 

Chi e in possesso della patente per imbarcazione a motore può conseguire la patente velica sostenendo la sola prova pratica; 

Chi e in possesso della patente per la navigazione entro 12 miglia, se fa domanda per la patente senza limiti, dovrà sostenere un esame integrativo teorico sulle materie non comprese nel programma d’esame previsto per l’abilitazione posseduta. 

I candidati non dichiarati idonei alla prova teorica possono ripetere la prova una sola volta, dopo un mese, presso la stessa sede; se non si supera la prova pratica questa può essere ripetuta sempre dopo un mese; e in ambo i casi non si devono assolvere ulteriori pagamenti di tasse o contributi. 

Al termine della prova pratica, l’’ufficio preposto provvede a rilasciare la patente nautica conseguita. 

 
Validità delle patenti nautiche: 

  • anni 10 (rinnovabili) dal rilascio, o convalida, o revisione;
  • anni 5 per chi ha superato il sessantesimo anno di età.

 
Patenti nautiche scadute: 

non sono valide ma ne può essere richiesta la convalida anche successivamente alla scadenza.

La successiva validità avrà decorrenza dalla data della nuova  convalida.

 

Apparato ricetrasmittente di bordo per la navigazione temporanea:

Le unita' autorizzate alla navigazione temporanea sono dotate almeno di un apparato ricetrasmittente radiotelefonico ad onde metriche (VHF) anche di tipo portatile, nei limiti previsti dall'articolo 29 del codice. L'apparato e' utilizzato solo ai fini della sicurezza della navigazione. 

E’ opportuno richiedere il Certificato RTF presso l'ispettorato territoriale del Ministero dello sviluppo economico il quale assegna un indicativo di chiamata di identificazione, valido indipendentemente dall'unita' su cui l'apparato e' installato, costituito dal nome del titolare dell'autorizzazione seguito dalla sigla dell'ufficio che ha rilasciato l'autorizzazione e dal numero progressivo dell'autorizzazione. 

L'utilizzo dell'apparato non e' soggetto a licenza di esercizio. 

 

Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni